BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

Audi A6 Avant e-tron concept, il futuro è elettrico (ma non solo)

In vista del lancio ufficiale nel 2023, arriva il concept della versione Avant. Potenza fino a 476 CV e autonomia fino a 700 km WLTP

Top Gear Team
Pubblicato il: 17 mar 2022

Dopo la presentazione della berlina-coupé, andata in scena al Salone dell’auto di Shanghai nel 2021, Audi ha presentato la ben più attesa versione Avant, cioè la station wagon. La piattaforma su cui è costruita è l'inedita PPE (Premium Platform Electric), sviluppata in collaborazione con Porsche e destinata a equipaggiare veicoli del segmento E, come la A6 Avant, come anche D e F. Il concept promette di essere particolarmente realistico e di anticipare in modo attendibile l'auto che andrà in produzione di serie nel 2023. Sarà un modello decisivo nello sviluppo della gamma elettrica Audi, anche se presumibilmente, da indiscrezioni rilasciate nei mesi scorsi, la nuova A6 sarà una delle ultime Audi che offrirà un parco motorizzazioni particolarmente esteso, con motori endotermici, soluzioni plug-in hybrid ed elettriche pure. Il concept ricade in quest'ultima categoria, visto che nell'allestimento di vertice avrà due motori elettrici con potenza massima di 476 CV e coppia di 800 Nm, la batteria da 100 kWh in grado di garantire un'autonomia teorica fino a 700 km WLTP. Le dimensioni dell'auto saranno molto simili a quelle dell'attuale A6 Avant: il concept, infatti, il concept è lungo 4,96 metri, largo 1,96 metri e alto 1,44 metri. Il design è futuristico ma senza eccessi, e proprio per questo credibile come semi-definitivo; affiorano stilemi tipici della gamma e-tron, come ad esempio la cacalandra single frame chiusa e la firma luminosa che va da un lato all'altro del retrotreno.

Audi A6 Avant e-tron concept

"L'Audi A6 Avant e-tron concept è molto più che un esercizio di stile. Costituisce un’anticipazione realistica dei futuri modelli di serie basati sulla piattaforma PPE”, ha dichiarato Oliver Hoffmann, Membro del Board per lo sviluppo tecnico di AUDI AG. “Così facendo, non solo stiamo elettrificando Avant, l’interpretazione Audi del tema wagon che riscuote successi da oltre 45 anni, ma ribadiamo anche l’eccellenza tecnologica del Brand grazie ad highlights quali la tensione nominale di 800 Volt, la ricarica in corrente continua (DC) con potenze sino a 270 kW e l’autonomia sino a 700 chilometri WLTP”. L'Audi 100 è stata in listino dal 1968 al 1994, per poi diventare A6 e issarsi al vertice del segmento E, come ha fatto in Italia nel 2020 e nel 2021, venduta nelle tre configurazioni berlina, Avant e allroad quattro. 

L’aerodinamica è particolarmente curata, con Cx dichiarato pari a 0,22

Se l’Audi 100 era già degna di nota con il suo valore di Cx pari a 0,30, a maggior ragione la A6 e-tron concept spicca con 0,22, dato che cresce di soli 0,02 punti sull’Avant. Cerchi da 22 pollici, sbalzi molto contenuti, passaruota ben marcati, design dinamico e sportivo sono solo alcuni dei punti di forza del concept, che riprende dalla famiglia e-tron gli specchi retrovisori esterni virtuali e la fascia nera laterale, in corrispondenza della batteria. Bello l'estrattore posteriore, lo spoiler e in generale tutto il disegno del retrotreno, che valorizza l'ottima aerodinamica e dovrebbe contribuire ad accrescere la deportanza. 

Audi A6 Avant e-tron concept

I gruppi ottici, fiore all'occhiello dei modelli Audi da molti anni a questa parte, non sono soltanto curati nell'estetica ma racchiudono contenuti tecnici d'avanguardia. Matrix LED davanti e OLED dietro: oltre a garantire massima visibilità i gruppi ottici hanno tante funzioni di intrattenimento, tra cui ad esempio la possibilità di proiettare un videogioco e di interagire con lo smartphone, ovviamente a vettura ferma. Numerose le possibilità di animazione in fase di accensione o di spegnimento dell'auto, giusto per rendere il tutto ancora più divertente. Dietro la tecnologia OLED con diodi a emissione di luce organici, nella parte centrale della banda visualizza un vero e proprio display. Non è finita: tre piccoli proiettori all’apertura delle portiere inviano informazioni all’ambiente circostante, ad esempio con animazioni specifiche e scritte, con finalità di intrattenimento e di allerta ad altri utenti della strada, ciclisti in primis. Per finire quattro unità a LED agli angoli dell’auto inviano sull’asfalto i segnali luminosi degli indicatori di direzione. 

La batteria è piatta e larga, con capacità di 100 kWh

La batteria, a differenza che sui SUV della gamma e-tron, è larga e relativamente piatta, in modo da sfruttare l’ampiezza del pianale PPE e adattarsi a un'auto ben diversa per dimensioni e altezza rispetto a quanto visto finora in casa Audi, fatta eccezione per la e-tron GT. La capacità dichiarata è di ben 100 kWh, con tensione nominale di 800 Volt e ricarica in corrente continua fino a 270 kW. Ciò significa che in 10 minuti è possibile ricaricare 300 km di autonomia WLPT, mentre ne servono 15 in più per passare dal 25% all'80% di carica effettiva. 

Lo schema tecnico del concept

La futura A6 Avant sarà proposta con uno o due motori elettrici, realizzando nel secondo caso la trazione integrale quattro con un propulsore per asse. Di qualità le sospensioni, con schema a cinque bracci anteriori e multilink posteriore. Immancabile il ricorso alla gestione pneumatica adattiva, perfetta per una guida dinamica nel massimo comfort. La potenza massima sarà di 476 CV, con 800 Nm di coppia. Audi parla di accelerazione 0-100 km/h in meno di sette secondi per le versioni standard, che saranno meno di quattro per le versioni al vertice della gamma. Basteranno a soddisfare gli appetiti degli appassionati, che certo vorranno poter guidare una versione RS? Per ora non è dato saperlo, ma la speranza è che la vocazione sportiva della A6 Avant non vada dispersa. 

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.