BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

Everrati fa risorgere la Ford GT40, elettrica

Everrati ha messo le mani su un’altra supercar, l’indimenticata GT40, impegnandosi a mantenerne  le prestazioni e - seppur in modo artificiale - il sound

La Redazione
Pubblicato il: 23 giu 2022

“La GT40 rappresenta al meglio la filosofia di Everrati: mentre molte compagnie si prestano a convertire le auto classiche all’elettrico, il nostro approccio non si limita a questo”, così la presenta Justing Lunny, fondatore dell’azienda. La GT40 dimostra, nelle parole di Lunny, come Everrati stia modernizzando automobili iconiche grazie ad un’elettrificazione d’alto livello. A dire il vero, in occasione del test della Everrati Defender, non abbiamo riscontrato esattamente questo. Magari con la GT40 siamo su un altro livello, speriamo di scoprirlo presto.

800 CV e 800 Nm per le ruote posteriori

Il classico V8 ovviamente se ne va e al suo posto arriva una batteria da 60kWh, che alimenta due motori da oltre 400 CV l’uno, che azionano le ruote posteriori e permettono di raggiungere le 60 miglia orarie in meno di quattro secondi e una velocità massima di 200 km/h. Sì, avete letto bene, solo il retrotreno è deputato alla trazione; certo non è la vera GT40 ma, quantomeno, resta a trazione posteriore. Oltre ai suoi 800 CV, i suoi 800 Nm di coppia (la rete elettrica è da 700 V) le permettono di far bruciare le ruote proprio come l’originale. Per ottimizzare la distribuzione dei pesi (40:60, migliore di quella della GT40 MK2 del 1966) e quindi l’handling, le batterie sono posizionate alle spalle dei passeggeri, prendendo il posto del motore.

Everrati ha deciso di utilizzare gli stessi “punti di montaggio” della classica GT40 per far calzare al meglio le nuove tecnologie di cui è dotata. Molto importante e assolutamente non scontato su un’elettrica: con i suoi 1470kg, la Everrati GT40  pesa 47 kg in meno dell’originale con il serbatoio pieno.

Sound e marce virtuali

Everrati ha inoltre aggiunto alla nuova supercar elettrica delle marce virtuali: selezionando la modalità “racing” si attiveranno due altoparlanti, i quali genereranno il suono di un V8 per 100 dB  l’uno.

La Everrati GT40 dispone inoltre di un cambio manuale virtuale: una volta cambiata la marcia, il veicolo varierà - per pochissimi millesimi - la propria accelerazione diminuendo la coppia. Infine, la ricarica: con un caricatore da 80 kW,  la vettura impiega 45 minuti per caricarsi dal 20 all’80%, per un’autonomia massima di 200 km; di certo non impressionante, ma sicuramente nello spirito delle Ford più veloci e “assetate”.

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.