BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
Elettrico

Genesis X Convertible: il debutto al Salone di Los Angeles

Genesis completa la trilogia delle concept con una cabrio a quattro posti. Di lei si sa giusto che è elettrica...

Greg Potts
Pubblicato il: 17 nov 2022

Lo ammettiamo: così come già successo per la X Concept e la X Speedium Coupé che l'hanno preceduta, non abbiamo la più pallida idea di cosa spinga quest'ultima concept firmata Genesis. Sappiamo solo che la X Convertible è elettrica, cosa che di questi tempi si può dare quasi per scontata quando si parla di prototipi. Onestamente, però, quale sia il sistema di propulsione scelto dalla Casa non ha alcuna importanza. Basta guardare lo stile e tutto il resto passa in secondo piano.

Le tre concept car di Genesis

Genesis X Convertible, la terza sorella

La X Convertibile a quattro posti ha lo stesso cofano lungo e possente delle sorelle con il tetto di lamiera. Il suo frontale (con i caratteristici fari a due linee) è molto simile a quello della X Speedium Coupé. I cerchi concavi e aerodinamici rappresentano probabilmente uno dei migliori design di ruote visti nell'ultimo periodo. In coda ci sono luci a LED squadrate, un piccolo spoiler integrato e una sorta di grande diffusore, tutto fedele ai canoni del linguaggio stilistico "Athletic Elegance" di Genesis. La Casa ci tiene a far sapere che le tre concept "mostrano l'impegno del marchio verso il lusso sostenibile e la tecnologia dei veicoli elettrici all'avanguardia".

Genesis X Convertible concept

I colori della tradizione

Sotto il tetto rigido ripiegabile (che a quanto pare è dotato di pannelli di vetro sopra i sedili anteriori) c'è un abitacolo incentrato sul guidatore che - testuali parole - "si ispira alla tradizionale architettura coreana del tetto". Genesis si riferisce in particolare ai colori: Giwa Navy prende il nome dalle tegole utilizzate nelle case coreane, mentre la tinta in contrasto, Dancheong Orange, è lo stesso colore utilizzato per decorare i tradizionali edifici coreani in legno. Inoltre, l'esterno è rifinito con la vernice personalizzata "Crane White" - perché in Corea una gru bianca rappresenta nobiltà e santità - e, a quanto pare, include particelle di perla.

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.