BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

BMW 330e Touring vs Peugeot 508 PSE SW

Il nuovo powertrain votato alle prestazioni di Peugeot arriva anche su una station wagon ibrida. Riuscirà a battere l’attuale regina del segmento BMW?

Testo Stephen Dobie - Foto Jonny Fleetwood
Pubblicato il: 24 apr 2022

Peugeot contro Bmw: non è un confronto molto comune, visto che i due costruttori puntano su fasce di mercato diverse. Per metterle sullo stesso piano, infatti, abbiamo dovuto prendere l’auto più sportiva e cara della gamma Peugeot e confrontarla con una vettura di Monaco molto simile nella carrozzeria e nell’alimentazione.

Manteniamo le distanze

Tra le due, i passanti sembrano avere occhi solo per la 508 Peugeot Sport Engineered. Non importa essere o meno all’altezza di Bmw a livello di tecnica e di tecnologia, la Peugeot sembra essere molto più desiderabile. Però, anche se noi di Top Gear non commentiamo molto spesso l’estetica delle auto, un dato soggettivo da persona a persona, vi consigliamo di non guardare troppo da vicino la 508. Resta una vettura stupenda a pochi passi di distanza, ma alcuni dei dettagli più fini sono esagerati, come le alette color giallo fluo che spuntano sulle appendici laterali nella zona anteriore. Vista nel complesso, però, sembra assolutamente perfetta. Il modello che abbiamo provato con carrozzeria station wagon ha un prezzo leggermente superiore ai 70.000 euro (e richiede circa 600 euro al mese se si sceglie il noleggio a lungo termine). Una vettura di nicchia che, escludendo il mondo delle flotte, ha il compito di portarvi all’interno di uno showroom Peugeot per poi farvi uscire a bordo della vostra nuova Peugeot 208 100% elettrica.

Un'impostazione diversa

La Bmw 330e è probabilmente l’auto aziendale perfetta: il suo design è meno appariscente, ha una potenza totale inferiore rispetto a quella della 508 PSE, ma ha anche un costo di listino più basso di 15.000 euro, sempre che non si decida di avere un livello di equipaggiamento all’altezza di quello della 508 PSE. L’architettura del powertrain Bmw è più semplice: il motore a benzina 4 cilindri da 181 CV è abbinato a un solo motore elettrico da111 CV e la trazione resta posteriore (l’integrale xDrive è optional e costa 2.600 euro). La Peugeot 508 PSE SW è invece equipaggiata con il familiare 4 cilindri turbo da 197 CV, già visto sulla 208 GTI e sulla RCZ, e ben due motori elettrici, uno su ciascun asse, in modo da garantire la trazione integrale. La potenza complessiva del sistema in questo caso è di 360 CV, 68 in più rispetto alla Bmw 330e Touring.

Un assetto dedicato

All’accensione la station wagon francese utilizza solo il motore posteriore da 113 CV per muoversi, ma non appena si chiede un po’ di spinta in più ecco che intervengono il motore termico e il motore elettrico anteriori. Il volante di piccole dimensioni non è apprezzato da tutti ma la 508 PSE sa come coinvolgerti e nella guida sportiva è una delle migliori station wagon a trazione integrale presenti sul mercato. Sono disponibili quattro modalità di guida oltre alla Electric: Comfort, Hybrid, Sport e 4x4, che però non bastano. Ad esempio non è possibile settare le sospensioni più morbide quando si utilizza la mappatura più sportiva del motore che dà accesso alla piena potenza (le altre modalità sono limitate a 325 CV). Per migliorare la dinamica di guida, la 508 PSE SW è dotata, rispetto al modello base, di:assetto ribassato di 4 mm, sospensioni più rigide del 50%, ammortizzatori a controllo elettronico e barre stabilizzatrici da 22 mm all’anteriore e al posteriore. Come l’esterno, anche gli interni ospitano numerosi elementi giallo fluo che risultano un po’ esagerati, mentre il cruscotto digitale con 6 diversi layout e le 5 funzioni di massaggio dei sedili sembrano poco in linea con questo tipo di macchina. I tasti a pianoforte nella consolle consentono di passare tra i diversi menu del computer di bordo. Una scelta non molto pratica che a volte porta inutili distrazioni alla guida. A bordo della 508 PSE ci si sente completamente calati in un abitacolo buio con finestrini stretti e un cruscotto avvolgente. Lo spazio a bordo non manca, ma nella parte posteriore è difficile far sedere persone più alte di 190 cm.

"La Peugeot richiede un po' di pratica. Con la BMW sai subito cosa fare”

Se la Peugeot necessita di un po’ di pratica, per la Bmw basta salire a bordo per sapere intuitivamente cosa fare. Nonostante l’aumento incredibile della tecnologia a bordo, infatti, la station wagon tedesca rimane semplice da utilizzare come i modelli precedenti: un’abilità su cui poche auto possono ancora contare. Tutto riesce a far sembrare molto più complicata la 508 PSE. A differenza della Peugeot, ad esempio, non si deve impostare una diversa modalità del cambio per attivare la frenata rigenerativa, basta un semplice click per passare al cambio manuale e non serve navigare attraverso diverse schermate per cambiare la temperatura a bordo. Con un mercato automobilistico che propone ancora una miriade di modelli alimentati a benzina e diesel, questa 330e è così bella da guidare che è difficile immaginare come una persona possa guardare altrove, considerando i costi di gestione nettamente più bassi. Certo, pesa 300 kg in più rispetto a una 330i, ma bisognerebbe confrontare le due vetture per capire quale tra le due risponda meglio alle diverse esigenze. La 330e non è una limousine e non è neanche così veloce, ma ha così tanta coppia sulle ruote posteriori da essere anche divertente da guidare. Se a questo si aggiungono la semplicità di utilizzo dei sistemi di bordo e il costo nettamente inferiore a quello della 508 PSE, risulta chiaro quale delle due auto vinca il confronto a mani basse. Se invece amate le auto più appariscenti, più sportive nell’aspetto e nella guida, allora la 508 PSE è il modello che fa per voi. Mettiamola così: nei prossimi anni gli annunci saranno giustamente pieni di 330e Business grazie al prezzo contenuto e all’affidabilità del modello. La 508 PSE, invece, sarà molto più difficile da trovare: una di quelle macchine i cui annunci preparati con attenzione maniacale da proprietari attenti ed esigenti saranno scambiati via Whatsapp o su qualsiasi applicazione frequentata da ragazzi affascinati da una station wagon sportiva a trazione integrale.

Focus sugli interni

BMW330eTOURING

BMW330e Touring vs Peugeot 508 PSE SW

1 L’ultima versione del sistema di infotainment iDrive è semplice e intuitiva. La connessione di AppleCarPlay avviene in modalità wireless
2 Ci sono tasti fisici per l’aria condizionata e per l’impianto audio stereo oltre a pulsanti che fungono da scorciatoie per i vari menu
3 Il grande selettore del cambio prevede anche la modalità manuale
4 Il cruscotto digitale è altamente personalizzabile
5 Il volante multifunzione è molto più grande di quello della Peugeot
6 Nessuna funzione di massaggio, ma is edili sono sportivi e comodi

PEUGEOT 508 PSE SW

BMW330e Touring vs Peugeot 508 PSE SW

1 Dal grande schermo touch screen centrale si controlla anche il climatizzatore, ma serve un pò di tempo per abituarsi
2 Il selettore delle marce non è provvisto di una modalità manuale e toglie un po’ di divertimento alla guida
3 Il cruscotto digitale prevede 6 differenti layout ed è altamente configurabile
4 Il famigerato piccolo volante Peugeot
5 I sedili sportivi dispongono di funzione massaggio
6 I grafici mostrano quanto è difficile tenere i consumi nei valori dichiarati

 

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.

LA SCHEDA RIASSUNTIVA

1° BMW 330e TOURING - da € 56.900

VERDETTO: Più dolce da guidare e più facile da usare, così come più economica da acquistare e noleggiare. É sicuramente la vincitrice della prova.
POWERTRAIN: 4 cilindri in linea 2 litri + 1 motore elettrico
POTENZA: 292 CV
ACCELERAZIONE 0-100: 6,1 secondi
COPPIA: 420 Nm
CONSUMO: 1,3 - 1,8 l/100 km
EMISSIONI DI CO2: 30-41 g/km
VELOCITÀ MASSIMA: 230 km/h
PESO: 1.845 kg
TRASMISSIONE: Trazione posteriore, cambio automatico a 8 rapporti
CAPACITÀ BAGAGALIAIO: 410/1.420 litri
PUNTEGGIO: 4,5 STELLE

2° PEUGEOT 508 PSE SW - da € 70.650

VERDETTO: Oggettivamente ha perso il confronto ma porta con sé un enorme fascino grazie al suo aspetto unico e alla dinamica di guida.
POWERTRAIN: 4 cilindri in linea 1,6 litri + 2 motori elettrici
POTENZA: 360 CV
ACCELERAZIONE 0-100: 5,2 secondi
COPPIA: 480 Nm
CONSUMO: 2,03 l/100 km
EMISSIONI DI CO2: 42 g/km
VELOCITÀ MASSIMA: 250 km/h
PESO: 1.875 kg
TRASMISSIONE: Trazione integrale, cambio automatico a 8 rapporti
CAPACITÀ BAGAGALIAIO: 530/1.870 litri
PUNTEGGIO: 4 STELLE