BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

Ducati Streetfighter V4 Lamborghini, il Toro fatto a due ruote

La Casa di Borgo Panigale rende omaggio alla Huràcan STO con una versione a tiratura limitata della sua naked più estrema

Top Gear Team
Pubblicato il: 06 set 2022

Cosa ci fa una moto su TopGear? Osservatela con attenzione e capirete subito come la Ducati Streetfighter V4 Lamborghini abbia pieno titolo per stare su queste pagine. L'ultima naked di Borgo Panigale, presentata in occasione del  GP di San Marino e della Riviera di Rimini, fa un sangue pazzesco e rende omaggio a una tra le supercar più affascinanti del listino, la Lamborghini Huràcan STO.

Ducati Streetfighter V4 Lamborghini

Dettagli che fanno la differenza

La Ducati Streetfighter V4 Lamborghini nasce sulla base della Streetfighter V4 S. Ciò significa che ha il motore Desmodedici Stradale da 208 CV, che svolge un ruolo portante, perché a lui si ancorano il telaio front frame e il monobraccio. Lì attorno gli uomini di Borgo Panigale hanno creato un insieme che strizza l'occhio in mille modi alla Huracàn STO, che per chi non lo sapesse è la Huràcan più performante di sempre. I cerchi hanno per esempio un disegno inedito, ispirato a quello della Lambo. Quello posteriore ha anche il monodado di serraggio in titanio. Annotando le parte speciali che citano la supercar di Sant’Agata Bolognese si potrebbe riempire un intero taccuino. Il parafango anteriore, la cover del serbatoio, il puntale e il codino sono stati riprogettati e presentano estrattori a griglia, sfoghi e prese d’aria che richiamano in modo esplicito quelli della Huracàn. Gli elementi in carbonio mostrano la stessa trama utilizzata sulle Lambo. Anche la sella ripropone a finitura dei sedili di Huracán STO.

Pezzi pregiati

Nell'elenco delle parti speciali spiccano poi le pedane regolabili e le leve del freno e della frizione di alluminio by Rizoma ricavate dal pieno e alleggerite. C'è altro? Certo che sì, come i paratacchi, la cover della strumentazione e la protezione del pignone a loro volta nella stessa fibra di carbonio. La ciliegina sulla torta è il silenziatore Akrapovič in titanio che contriibuisce a far sì che l'ago della bilancia si fermi prima di quota 200, ovvero a 197,5 kg.

La carica delle 630

La Ducati Streetfighter V4 Lamborghini sarà prodotta in serie limitata e tirata in soli 630 esemplari, realizzati nei colori Verde Citrea e Arancio Dac, una delle combinazioni colori specifiche della Huracán STO. Anche le alette e le pinze freno Brembo sono colorate in Arancio Dac, queste ultime con logo a contrasto in nero. I foderi e i piedini forcella Öhlins sono neri. Nome del modello e numero progressivo dell’esemplare sono riportati su una targhetta metallica inserita nella cover centrale serbatoio. Il numero è anche ricavato dal pieno su un inserto in alluminio della chiave d’avviamento ed appare sul cruscotto TFT in fase di accensione, insieme a un’animazione celebrativa che riporta gli scudetti Ducati e Lamborghini e la silhouette del modello.

63 pezzi ancora più speciali

In circolazione ci saranno però altre 63 Ducati Streetfighter V4 Lamborghini, battezzate Speciale Clienti e acquistabili soltanto dai clienti del Toro, che potranno configurare la moto con colori carrozzeria e cerchi esattamente come la propria Lamborghini. Ciascuno di loro avrà l'opportunità di scegliere di cambiare i colori delle pinze freno e i dettagli della sella, con quattro opzioni disponibili.

 

 

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.