BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

Ferrari SP48 Unica, basta la parola

Questa supercar one-off è stata costruita a Maranello per un cliente molto speciale, sulla base della F8 Tributo.

Paolo Sardi
Pubblicato il: 09 mag 2022

Flavio Manzoni l'ha fatto un'altra volta. Il capo del Centro Stile della Ferrari ha guidato la sua squadra di designer a realizzare una nuova one-off. Si tratta di una versione molto speciale della F8 Tributo, commissionata da un cliente altrettanto speciale. Il suo nome è Ferrari SP48 Unica e a trasformarla in realtà ha provveduto il reparto Progetti Speciali, in pratica la sartoria del Cavallino, quella che dal 2008 cuce le auto su misura per i clienti più esigenti, accontentando ogni loro desiderio.

Il parabrezza, i montanti e finestrini scuri ricordano la visiera scura di un casco

Chi si è fatto confezionare la Ferrari SP48 Unica doveva avere una profonda antipatia per il lunotto, che qui non c'è affatto. Un bel problema per la visibilità, certo, ma viste le prestazioni (720 CV, 0-100 km/h in 2,9 secondi e una punta di 340 km/h) è meglio che chi guida tenga gli occhi ben incollati sulla strada davanti. L'assenza del vetro posteriore ha permesso a Manzoni & Co. di creare una soluzione molto originale. Il parabrezza, i montanti e finestrini scuri ricordano la visiera scura di un casco e trovano continuità in un motivo nero che solca il tetto in senso longitudinale. Riguardate la vista dall'alto, perché la foto vale più di qualsiasi spiegazione.

Il nero sfuma nel rosso con un motivo a esagoni che viene ripreso dalle griglie frontali e da quelle poste in coda, sotto lo spoiler posteriore. Dietro questi componenti esclusivi ci sono tecniche  innovative di modellazione  e prototipazione 3D, che creano un’illusione ottica di continuità e di pienezza delle superfici.

Senza un pelo fuori posto

Da qualsiasi angolazione, appare evidente come la Ferrari SP48 Unica non lasci nella al caso dal punto di vista termo-fluidodinamico. I flussi d'aria sono ottimizzati per placare i bollenti spiriti degli intercoooler, portare una boccata d'ossigeno al motore e tenere la SP48 Unica incollata all'asfalto anche alla massima velocità senza bisogno di appendici vistose. Anche questa scelta contribuisce a dare l'idea che la SP48 Unica sia ricavata dal pieno da un blocco di metallo.

L'ultima finezza, stando a quanto annuncia la Casa, viene dall'abitacolo, che riprende il motivo a esagoni che fa da ritornello all'esterno. I rivestimenti sono in Alcantara nero traforati in modo da far intravvedere nella parte sottostante un tessuto cangiante dal rosso all’arancione che ripropone la tinta della carrozzeria.

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.