BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

Gordon Murray pensa a una nuova supercar. Buone notizie: rimane il V12

Il team GMA "ha appena iniziato" a sviluppare la prossima supercar. Il punto di partenza è ottimo: il motore sarà un V12

La Redazione
Pubblicato il: 26 ago 2022

La prossima auto di Gordon Murray avrà un motore un V12. E questo è tutto. Non c’è altro da aggiungere. Ma non è poco, vuol dire che almeno per ora l’elettrico rimane alla porta. Project 3 è il nome in codice del nuovo modello, ma siamo solo agli inizi, come ha spiegato il nuovo boss di Gordon Murray Group, Phillip Lee. "Stiamo lavorando al Project 3 e siamo appena agli inizi, ma sappiamo già che useremo il V12 e continueremo con questo", ha detto Lee. E sarà un’auto per tutti, non come prezzo (ovviamente), ma nel senso che verrà prodotta sia con guida a destra che a sinistra. "Tutte le auto del futuro saranno auto globali", ha affermato Lee. Evviva: si sono ricordati (gli inglesi) che vivono in una bolla e che la maggior parte del mondo guida a sinistra. Realizzare auto “per tutti” aiuta poi le vendite (e i profitti). Come tradizione ne verranno prodotti solo 100 esemplari, avere una delle auto di Murray è un privilegio.

Gordon Murray T.50

Le T.50 erano limitate a 100 unità, poi ne sono state realizzate altre 25 speciali, solo per la pista. Anche la produzione della T.33 è limitata a 100 auto, e così sarà per tutte le future auto firmate Murray. Un’esclusività che "farà sempre parte del DNA di GMA".

V12, nel segno della tradizione

La nuova supercar GMA segue le orme della T.50, che monta un V12 aspirato da 3,9 litri da oltre 660 CV, e della T.33, che ha lo stesso V12 con una potenza leggermente inferiore (615 CV).

Gordon Murray Project 3, supercar

Secondo Lee, il team ha imparato molto sul V12, "sul raffreddamento, sulle prestazioni e sui regimi di rotazione elevati". Il motore della T.33 arriva a 11.100 giri / min – quello del T.50 gira un po' più in alto e raggiunge il picco a 12.100 giri / min. Cosa Vuol dire tutto questo? Che la base del motore rimarrà la stessa, ma che per la Project 3 potremmo aspettarci alcune differenze per quanto riguarda potenza e regime di rotazione. Come sempre vedremo.

Idee chiare sul futuro

Per il futuro sono già pianificate diverse nuove auto, che potranno anche essere versioni speciali dei modelli già presenti a listino. “GMA ha auto pianificate fino alla metà del 2033", ha detto Lee. “Non mancano le idee su quello che stiamo facendo e dove stiamo andando”. Bene … Rassicurante.

Gordon Murray T.33

All’orizzonte ci sono altre due T.33 in arrivo verso la fine dell'anno e il team sta lavorando per consegnare ai clienti le T.50. Ma c’è già molto interesse per il nuovo modello: "Stiamo registrando un'enorme interesse per la Project 3, senza precedenti. Siamo davvero sbalorditi”, ha detto Lee. Parole da misurare con il bilancino, bisogna tenere conto che la produzione dei modelli GMA (e delle eventuali varianti) è limitata a 100 auto. Possedere un’auto firmata dal genio della F1 è una cosa davvero esclusiva. "Non ne faremo mai più di 100, rimarremo assolutamente fedeli a questo principio. Se sei nella lista e hai acquistato una delle auto, puoi essere certo che riceverai esattamente l’auto che hai scelto, e non una su variante” ha chiarito Lee. I clienti ringraziano.

Prezzo? Rimane lo stesso

Capitolo prezzo, sempre alto ma più accessibile secondo Lee (per avere un'idea, la T.50 viene intorno ai 3 milioni di euro).  "Volevamo aumentare il prezzo - le nostre auto sono ancora costose - ma più accessibili. Abbiamo imparato molto e ora siamo più efficienti”. Lee ci ha tenuto a sottolineare che il punto non era restituire profitti agli azionisti, ma concentrarsi su "prodotto, reputazione e marchio". “Vengo da un background finanziario e avrei potuto tagliare in modo rilevante i costi della T.33, ma la qualità del prodotto è troppo importante per il Marchio. I tagli avrebbero finito per svalutare ciò che facciamo. Probabilmente i nostri clienti non si sarebbero mai accorti se ogni singolo bullone dell'auto è in titanio o meno. E avremmo potuto farla franca, ma nel corso del tempo sarebbe saltato fuori. Per questo ci concentriamo sui dettagli". 

 

 

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.