BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

Il Ford Bronco sbarca in Europa, arriverà alla fine del 2023

Il fuoristrada più duro e puro di Ford, una leggenda tutta americana, sarà disponibile in un numero limitato di esemplari nel vecchio Continente. La Jeep Wrangler è avvisata…

La Redazione
Pubblicato il: 05 lug 2022

Muscoloso, capace di affrontare ogni terreno grazie a capacità off-road estreme: il Ford Bronco è un SUV molto particolare, che esalta la guida all’aria aperta e la voglia di avventura, come si vede bene nel video di presentazione.

Ford Bronco 2022

Ford ne ha annunciato l’arrivo nel vecchio Continente alla fine del prossimo anno, in un numero limitato di unità e solo in alcuni dei principali mercati europei, a partire dalla fine del 2023. Sarà in vendita anche in Italia? Al momento non è chiaro, vedremo.

Avventure senza limiti

Introdotto per la prima volta nel 1966, il Bronco vanta una lunga storia e un buon successo di vendite oltreoceano.

Ford Bronco 1966

Dopo una lunga assenza dal mercato, durata ben 25 anni, Ford ha deciso di reintrodurre il Bronco nel 2020 in Nord America, dopo 25 anni di assenza riprendendo, rivisti e corretti, i tratti tipici del DNA del vecchio modello. Ora Ford ha deciso di portare il Bronco anche in Europa, nella nuova versione ovviamente.

Ford Bronco 2022

Il Bronco mette in mostra forme muscolose, con sbalzi corti. Ma quello che lo rende particolare sono alcune soluzioni uniche, come pannelli rimovibili, i punti di montaggio integrati realizzati appositamente per gli accessori. E se le porte danno fastidio nessun problema, si possono rimuovere del tutto, per una guida ancora più avventurosa. Si fa tutto con un solo attrezzo e in appena otto minuti. I finestrini senza cornice alleggeriscono le porte, che una volta smontate si possono sistemare nelle borse dedicate all’interno del veicolo, in modo sicuro e protetto. Ci sono poi i trail sights, delle sezioni rialzate sulla parte superiore dei parafanghi anteriori, che aiutano chi è alla guida ad individuare gli angoli del veicolo che si possono usare come punti di ancoraggio: sono in grado di sostenere fino a 68 kg. In questo modo è più facile trasportare oggetti grandi come le canoe.

Ford Bronco 2022

L’hard top del Bronco è dotato di headliner fonoassorbente ed è facilmente rimovibile, si separa in quattro pannelli con borse dedicate a bordo. Ma non basta: Ford Bronco è dotato di altri elementi rimovibili, per consentire la personalizzazione e il miglioramento delle prestazioni off-road. I passaruota in plastica, ad esempio, sono imbullonati e possono essere facilmente sostituiti; anche la griglia anteriore e il paraurti si possono togliere e sostituire per una personalizzazione estrema.

Pronto ad andare dappertutto

Non a caso Bronco si è guadagnato nel tempo l’appellativo di “G.O.A.T.” (Goes Over Any Type of Terrain – capace di affrontare ogni tipo di terreno). Il telaio in acciaio ad alta resistenza è realizzato con sette traverse e poggia su sospensioni HOSS (High-Performance Off-Road Stability Suspension), con bracci indipendenti e molle elicoidali a lunga escursione all'anteriore. Sul posteriore c’è un solido assale a cinque bracci con molle a lunga escursione a taratura variabile. I cerchi sono in lega da 17 e 18 pollici.

Ford Bronco 2022

A seconda del modello scelto, il Bronco può essere dotato di ripartitore di coppia elettronico oppure elettromeccanico, sempre a due velocità. Il differenziale posteriore è bloccabile di serie, mentre sono disponibili anche il differenziale anteriore bloccabile e il sistema di disconnessione della barra stabilizzatrice anteriore, che consentono la massima articolazione in condizioni difficili.

Tecnologie uniche per il fuoristrada

La capacità di affrontate ogni tipo di terreno è garantita dall’esclusivo Terrain Management Syste che conta fino a sette modalità di guida selezionabili, dal Trail Toolbox e dalle sospensioni off-road. Il Trail Toolbox racchiude una gamma di tecnologie off-road che aiuta nelle guida più estrema. Il Trail Control, ad esempio, è una specie di cruise control per il fuoristrada: il sistema gestisce automaticamente l’accelerazione e la frenata per mantenere la velocità selezionata (fino a 31 km/h) consentendo così a chi guida di concentrarsi solo sullo sterzo.

Ford Bronco 2022

Il Trail Turn Assist utilizza invece il controllo dinamico della trazione per ridurre il raggio di sterzata fino al 40% durante i fuoristrada in spazi ristretti; mentre il Trail One-Pedal Drive consente di accelerare e frenare utilizzando solo il pedale dell’acceleratore, facilitando il controllo della velocità durante la guida in condizioni difficili. Le tecnologie di assistenza alla guida includono l’AdvanceTrac con Roll Stability Control e il Trailer Sway Control per garantire la sicurezza del conducente anche durante il traino.

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.

Duro e puro, con qualche comodità dentro

L’interno del Bronco votato alla funzionalità, senza tralasciare però la tecnologia e alcune comodità. Le superfici del cruscotto sono lavabili e gli interruttori fisici nell’abitacolo sono sigillati con silicone per garantire la protezione dagli agenti atmosferici.

Ford Bronco 2022

Il quadro strumenti TFT da 8 pollici è abbinato a un touchscreen centrale LCD da 12 pollici con il sistema di infotainment SYNC 4 di ultima generazione, con aggiornamenti software wireless Ford Power-Up. Apple CarPlay e Android Auto sono di serie, insieme al sistema audio B&O Premium Sound System con 10 altoparlanti, incluso un subwoofer.. La console centrale è dotata anche di un pad di ricarica wireless per lo smartphone.

E i motori?

Sul capitolo motori in Ford non si sono sbottonati, tutto tace. Oltreoceano il Bronco è disponibile in diverse versioni, con propulsore a benzina 2.3 turbo 4 cilindri da 304 CV e 2.7 biturbo 6 cilindri da 335 CV. Entrambi i propulsori possono essere abbinati alla trasmissione manuale a 7 marce o automatica a 10 rapporti. Da qualche mese è disponibile anche la versione Raptor del Bronco, da 400 CV, ma difficilmente arriverà dalle nostre parti: emissioni e consumi ne sconsigliano l’introduzione in Europa.