BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

La Maserati Grecale non ha più segreti: ecco foto, informazioni e prezzi

La Maserati ha svelato la nuova Grecale. La sorella minore della Levante è pronta a sfidare Porsche Macan e compagnia bella con una gamma che prevede due versioni ibride e una a benzina, mentre l'elettrica arriverà nel 2023. I prezzi partono da poco più di 76.000 euro.

Paolo Sardi
Pubblicato il: 23 mar 2022

Fiocco rosa in casa Maserati: la Levante  ha ora una sorella minore. Si tratta della nuova Maserati Grecale, che con i suoi 485 cm di lunghezza e con prezzi che partono da poco sopra i 76.000 euro entra a gamba tesa nel cuore del segmento dei Suv medi di lusso. La sua rivale più tosta sarà la Porsche Macan, mentre guardando al listino BMW, giusto per dare un'idea, la Grecale si pone a metà strada tra la X4 e la X6. Giusto per dare un'idea delle dimensioni, la lunghezza è 485 cm, mentre il passo è di ben 290 cm, a garanzia di un'ottima affidabilità. "Best in class", puntualizzano quelli del Tridente, alzando indice e sopracciglio.

Sarà anche elettrica

In attesa dell'elettrica Grecale Folgore, che arriverà nel 2023 con una batteria da 105 kWh, un sistema da 400 V e 800 Nm di coppia, la gamma della Maserati Gracale si articola su tre versioni. Quella di punta si chiama Trofeo ed è spinta da una motore V6 3.0 sovralimentato parente stretto del Nettuno che equipaggia la MC20. Giusto per fare un ripassino, è quello con la combustione pilotata da una pre-camera, una tecnologia ereditata dalla Formula 1. La sua potenza è di 530 CV, quanto basta per scattare da 0 a 100 in 3,8 secondi e per toccare i 285 km/h. L'offerta si completa poi con due ibride, che abbinano un due litri quattro cilindri turbo a un modulo ibrido 48 V e a un compressore elettrico, studiato per lavorare ai bassi regimi e annullare i ritardi nelle risposte tipici delle turbine. La Grecale GT ha 300 CV, mentre le Grecale Modena ne ha 30 in più, pur mantenendo la stessa coppia di 450 Nm. Tutte le versioni hanno la trazione integrale e il cambio automatico a otto rapporti. La Trofeo dispone anche di un evoluto sistema elettronico di ripartizione della coppia.

Giorgio è cresciuto

La Maserati Grecale è sviluppata sulla piattaforma "Giorgio" condivisa con l'Alfa Romeo e leggermente allungata. La scelta suona come una promessa di un buon comportamento stradale, visto ciò di cui è capace la Stelvio, che - guarda le coincidenze - è costruita a Cassino, proprio dove sarà assemblata anche la Grecale. Le sospensioni anteriori sono a quadrilateri, mentre al posteriore c'è uno schema multilink. Nella variante più evoluta gli ammortizzatori attivi sono abbinati a molle ad aria che possono variare l'altezza da terra in modo automatico oppure in funzione della modalità di guida selezionata. Le alternative sono Comfort, GT, Sport e Off-road, con l'aggiunta di Corsa per la sola Trofeo. La Maserati Grecale adotta il nuovo sistema VDCM Vehicle Dynamic Control Module, che gestisce in modo integrato tutta l'elettronica di bordo (motore, cambio, freni, sterzo, assetto e controlli vari).

Digitalizzazione totale

Quanto all'abitacolo, la plancia è dominata da tre schermi. Quello della strumentazione è da 12,3 pollici, la stessa misura di quello centrale dell'infotainment, che sfrutta un sistema operativo Android. Più in basso nella console c'è poi un altro touch screen da 8,8 pollici, tramite cui si gestisce, per esempio, l'impianto di climatizzazione. Anche il tradizionale orologio Maserati al centro della scena si digitalizza per la prima volta ed è pronto a mostrare varie informazioni. Lo stereo è firmato Sonus Faber: di serie l'impianto ha 14 altoparlanti, che a richiesta diventano 21, con una potenza superiore a 1000 W.

 

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.