BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

Mercedes-AMG C 63 F1 Edition: pronti a controsterzare?

Il marchio di Affalterbach lancia un mostro da 2,1 tonnellate e 680 CV, pronto a far polpette del concetto di sobrietà

Testo di Craig Jamieson tradotto e adattato da Paolo Sardi
Pubblicato il: 29 ott 2022

Benvenuti in una nuova era. Sì, questa è l'era che rinuncia ai grandi V8 ruggenti delle berline AMG. È l'era in cui la complessità delle trasmissioni ci fa subito pensare di iscriverci a Ingegneria, se non altro per capire i concetti in gioco. Ma soprattutto - forse è la cosa meno importante di tutte, ma noi ne faremo puntualmente il nocciolo della questione - questa è davvero diventata l'era delle auto il cui nome completo richiede più tempo per essere pronunciato di quanto l'auto stessa impieghi per passare da 0 a 100 km orari.

Mercedes-AMG C63 F1 Edition frontale

Tutto d'un fiato

Avanti, pronunciate tutto ad alta voce, con il vostro ritmo e la vostra cadenza abituali, e cronometrateli: Mercedes-AMG C63 S E Performance. Abbiamo impiegato quattro secondi netti, dopo il terzo caffè: 0,6 secondi in più di quanto l'auto impieghi per portare la sua massa di 2,1 tonnellate al traguardo. Se aggiungiamo la dicitura F1 Edition, probabilmente l'auto viaggia già a quasi 130.

Mercedes-AMG C63 F1 Edition faro posteriore e scarico

Travaso di tecnologia

Tutto questo lungo preambolo ci porta, logicamente, alla Mercedes-AMG C63 E Performance F1 Edition. È disponibile per il nuovo model year della C63 AMG da 2,0 litri, prende spunto dall'auto medica di F1 e tra le righe celebra tutto il successo che la Mercedes F1 ha avuto. A dire il vero, la nuova C63 ha più diritto di qualsiasi altra versione prima di lei di chiamarsi F1 Edition: il nuovo motore a quattro cilindri ibrido, con turbocompressore elettrico, ha proprio quella tecnologia un po' nerd da Formula 1. E, come i propulsori di F1, è il tipo di motore che difficilmente accelera le pulsazioni con la sola descrizione tecnica. Il batticuore viene invece misurando gli effetti dei 680 CV e degli oltre 1.000 Nm (ben più di quanto garantisse il V8 turbo da 4,0 litri della vecchia C63, nel caso qualcuno volesse fare paragoni), con un passaggio 0-100 in circa 3,5 secondi e una velocità massima autolimitata di 280 km/h.

Mercedes-AMG C63 F1 Edition interno

Questione di dettagli

A questo punto, sarete probabilmente curiosi (o addirittura impazienti) di scoprire cosa offre in più la F1 Edition rispetto alla "normale" C63. Beh, c'è quello che ci si aspetta da un'edizione speciale: ruote e body kit. In questo caso, si tratta di cerchi forgiati da 20 pollici in nero opaco (con uno sfizioso filetto rosso intorno al bordo che, a quanto pare, riprende l'auto medica di F1), oltre a un pacchetto aerodinamico che comprende uno splitter anteriore più grande e un misterioso "pannello diffusore" supplementare. Inoltre, gli acquirenti della F1 Edition possono sfoggiare una speciale vernice esclusiva "grigio alpino". Esprimete il vostro entusiasmo come meglio credete. Se a ciò si aggiungono alcuni loghi AMG sui fianchi e una quantità di vernice rossa superiore a quella utilizzata in un film di John Carpenter, il risultato è... forse non il massimo dell'understatement. I potenziali acquirenti non devono nemmeno preoccuparsi che tutta la sfacciataggine della F1 Edition possa finire nascosta sotto un triste e comunissimo telo copriauto: Mercedes offre infatti loro un telo copriauto AMG da interno con logo F1. Ebbene, con questo la sobrietà si può dire morta e sepolta: anche per questo, benvenuti in una nuova era.

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.