BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

Peugeot 408, il colpo di coda del Leone

La Casa francese getta nella mischia del segmento C una crossover fastback pratica e originale. Arriverà nel 2023 con motorizzazioni a benzina e ibride plug-in, cui seguiranno quelle mild hybrid e l'elettrica.

Top Gear Team
Pubblicato il: 22 giu 2022

Assetto rialzato, dimensioni generose e una coda sfuggente. Sono questi i principali segni particolari della Peugeot 408 che irrompe nel segmento C, ovvero nel cuore del mercato europeo, con l'idea di sgomitare un po' per ritagliarsi un posticino al sole. Con queste caratteristiche la 408 viene d'altro canto a rappresentare qualcosa di unico. Qualche esempio? È alta da terra (19 cm), ma è più bassa di un SUV (148 cm). E poi è ben più lunga della media delle rivali (469 cm) e ha un passo degno di un'auto di categoria superiore (269 cm, 11 più della 308, giusto per fare un confronto tra sorelle). Il tutto con un andamento del tetto quasi da coupé. Ecco quindi servita la crossover che non c'era.

Peugeot 408 dimensioni esterne

Orecchie di gatto

Continuando l'esame esterno della Peugeot 408, in un'alternarsi di linee tese, rientranze ed elementi muscolosi, saltano all'occhio anche altre cose. Nel muso tengono banco gli ormai classici LED verticali, due parentesi luminose che abbracciano una mascherina inedita. Lungo la fiancata l'occhio indugia su cerchi da 20" che saranno offerti sulla versione di punta, mentre per le altre ci saranno ruote dai 17 pollici in su. In coda catturano invece l'attenzione due appendici aerodinamiche che sovrastano il lunotto e che la stessa Peugeot assimila a orecchie di gatto.

DNA di famiglia

La Peugeot 408 riadatta la piattaforma EMP-2 già impiegata dalla 308. Dalla sorella riceve in dote anche una parte degli arredi. La plancia ha un disegno pulito, con tante forme geometriche. La strumentazione è di tipo i-Cockpit e si consulta guardando al di sopra della corona del volante, piccolo e schiacciato. Il quadro digitale delle versioni più ricche è da 10 pollici, come quello dell'infotainment sopra la console centrale. Sul mobiletto non c'è traccia della leva del cambio. Tutte le 408 adottano infatti un cambio automatico a 8 marce EAT8, che si comanda in punta di dita con un cursore. Dando uno sguardo alla zona posteriore, il passo di 269 cm lascia ben sperare in termini di abitabilità, mentre il bagagliaio ha una capacità che va dai 536 ai 1.611 litri per le versioni a benzina. Il volume utile si riduce invece di 65 litri nel caso della 408 ibride plug-in, costrette a trovare spazio per la batteria.

Peugeot 408 plancia

Gasolio? no, grazie

Come forse avrete già capito da quanto appena detto, nella gamma della Peugeot 408 non ci sono motori a gasolio, nonostante questi abbiano sempre numerosi estimatori. In alternativa alla 408 a benzina con il motore PureTech benzina 3 cilindri 1.2 litri da 130 CV sono previste per ora due versioni ibride plug-in. La prima è la Hybrid 225, che ha una potenza totale di sistema appunto di 225 CV. Questo risultato è frutto del gioco di squadra di un motore 1.6 PureTech da 180 CV e di un motore elettrico da 110 CV alimentato da una batteria da 12,4 kWh. La seconda è la Hybrid 180, che ha semolicemente un diverso motore termico, da 150 CV. I primi esemplari saranno consegnati all'inizio del 2023 e pertanto il  listino prezzi e i vari allestimenti sono ancora in via di definizione. Si sa però già che in futuro la famiglia 408 si allargherà con l'arrivo di varianti mild hybrid e di una 408 elettrica.

 

 

 

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.