BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance, DNA Racing

A Stoccarda sviluppano una sportiva elettrica per le corse del futuro. La Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance mostra a punto sono i lavori in corso.

Paolo Sardi
Pubblicato il: 16 mag 2022

Nella vita ci saranno anche poche certezze, ma su una cosa si può scommettere a occhi chiusi, ovvero che alla Porsche non butteranno mai via soldi per realizzare una concept car inutile. Da ogni loro studio viene sempre fuori qualcosa di interessante. L'ultimo esempio? La Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance, che nasce da una costola della Mission R, svelata lo scorso anno all'IAA Mobility a Monaco di Baviera e trasforma in realtà le promesse fatte a suo tempo al Salone.

Il prototipo è ottenuto accoppiano lo chassis della 718 Cayman GT4 Clubsport ai motori e alle batterie della Mission R

La Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance vuole dimostrare tutto il potenziale del progetto, che ha come obiettivo la realizzazione di una sportiva elettrica da vendere ai gentleman driver. Che gli sforzi siano finalizzati a ottenere in un secondo tempo anche un modello di serie è risaputo, ma parlarne adesso è prematuro. Meglio focalizzarsi su questa vettura creata per testare in pista i componenti racing di domani. Il prototipo è ottenuto accoppiano lo chassis della 718 Cayman GT4 Clubsport ai motori e alle batterie della Mission R. I tecnici si sono però rimboccati le maniche e hanno però lavorato sodo per fare gli opportuni adattamenti. La larghezza cresce per esempio di 14 cm rispetto alla Clubsport e i pezzi riprogettati sono circa 6.000. La carrozzeria è in fibre composite e la ePerformance sperimenta anche l'impiego a vari livelli del carbonio riciclato.

Che numeri!

Con un set up da qualifica il powertrain può erogare oltre 735 kW, ovvero 1000 CV abbondanti, mentre in configurazione gara la potenza scende a "soli" 450 kW (612 CV), che sono però garantiti per una mezz'ora buona. Pensa che coincidenza, questa è proprio la durata delle manche della Carrera Cup e, giusto per fare un paragone in casa, la Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance gira negli stessi tempi della 911 GT3 Cup di ultima generazione, la  992. La Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance dispone di due motori PESM (permanently excited synchronous machine), uno anteriore e uno posteriore, che danno vita a una trazione integrale a controllo elettronico. Propulsori e celle della batteria sono dotati di un innovativo sistema di raffreddamento. I tecnici hanno studiato per bene anche i flussi d'aria in modo da tenere a bada i bollenti spiriti della meccanica e mantenere le sue prestazioni costanti. La tecnologia a 900 volt e il sistema Porsche Turbo Charging consentono poi di caricare la batteria dal 5 all'80% in soli 15 minuti tra un'uscita in pista e l'altra.

Un'agenda fitta

La Porsche 718 Cayman GT4 ePerformance debutterà in società al Festival of Speed di Goodwood, dal 23 al 26 giugno prossimi, dove darà prova delle sue capacità affrontando la classica salita di un paio di chilometri. Il 20 agosto sarà invece tra le protagoniste dei festeggiamenti che si terranno a Lipsia per il ventesimo compleanno della fabbrica. In quell'occasione girerà sul tracciato interno di collaudo, che nei suoi 3,7 km riproduce alcune delle curve più famose delle piste di tutto il mondo. Il raod show continuerà quindi dapprima in Europa e a seguire negli Stati Uniti, nel 2023, per concludersi in Asia, all'inizio del 2024. 

 

 

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.