BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

Porsche 911 Sport Classic: operazione nostalgia

Abbina il boxer 3.7 turbo e il cambio manuale con tocchi vintage: tutto è studiato per conquistare i collezionisti più nostalgici. Ne faranno solo 1.250 esemplari, non proprio a buon mercato...

Top Gear Team
Pubblicato il: 28 apr 2022

Ladies and gentlemen, ecco a voi la Porsche 911 Sport Classic, seconda puntata della serie Heritage Design di Zuffenhausen. Ok, vedo qualche faccia perplessa, quindi facciamo un ripassino veloce. Un paio di anni fa la Porsche ha annunciato una serie di quattro modelli da collezione, tutti a tiratura limitata e pensati per rievocare i mitici Anni 60, 70 e 80. La prima a uscire fu la 911 Targa 4S Heritage Design Edition del 2020 e mentre la seconda è questa Sport Classic: le vedete assieme nella foto qui sotto. Cosa succederà più avanti non è ancora chiaro ma non è nemmeno il caso di preoccuparsi adesso. Ora gli occhi sono tutti per questa novità, davvero molto succulenta.

Porsche 911 Sport Classic e 911 Targa 4S Heritage Design Edition

La fantasia al potere

I fianchi larghi della carrozzeria wide body non mentono: la Porsche 911 Sport Classic è confezionata dall'atelier della Porsche Exclusive Manufaktur sulla base della 911 Turbo. Nelle foto ufficiali la macchina appare in una livrea esclusiva, ovvero in Sport Grey Metallic, una nuova versione metallizzata del leggendario Fashion Grey delle prime 356 di antica memoria. Chi non ama questo grigio non deve comunque disperare. La Sport Classic può essere ordinata anche in Nero, in Grigio Agata metallizzato e in Blu Genziana. Per gli incontentabili c'è pure la possibilità di dare sfogo alla fantasia e di personalizzare la macchina a piacimento, facendosela fare del colore preferito, qualunque esso sia. Quelle che non cambiano mai sono le due strisce longitudinali in Grigio Sport chiaro.

Porsche 911 Sport Classic

Una coda, una razza

Parlando della linea, i segni particolari annotati sulla carta d'identità della Porsche 911 Sport Classic sono due. Il primo è la doppia bombatura sul tetto. Il secondo è lo spoiler posteriore fisso, che s'ispira alla duck tail resa immortale dalla RS 2.7 del 1972. Anche l'abitacolo ha un'aria d'altri tempi, complici gli inserti in tessuto pied de poule Pepita nella parte centrale dei sedili e sui pannelli delle porte.

PDK? No, grazie

Sotto la coda d'anatra c'è il motore boxer biturbo da 3,7 litri in configurazione da 550 CV. A fargli da spalla - e non potrebbe essere altrimenti su una Porsche che strizza l'occhio al passato - c'è un cambio manuale a sette marce. Quanto basta per fare della 911 Sport Classic la Porsche manuale più potente oggi in circolazione. Le scalate si annunciano molto gasanti, complice la contemporanea presenza del sistema che effettua la doppietta in automatico e dello scarico sportivo. Della dotazione di serie fanno parte pure l'assetto ribassato di 10 mm e le sospensioni con regolazione elettronica degli ammortizzatori PASM.

Al via la prevendita

La 911 Sport Classic può già essere prenota a prezzi che partono da 285.863 euro e le consegne prenderanno il via a luglio. Ognuno dei 1.250 esemplari previsti sarà corredato da un cronografo il cui quadrante riprende il design della macchina. Alcuni elementi distintivi della 911 Sport Classic saranno poi messi nel catalogo Heritage Design Classic e usati in futuro per personalizzare le altre 911 della gamma.

 

 

 

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.