BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

SsangYong Torres: prove generali di SUV

In Corea stanno lavorando a una nuova tuttoterreno. Il modello di serie arriverà in Europa verso la fine del 2023 in versione elettrica

Top Gear Team
Pubblicato il: 23 mag 2022

La SsangYong non naviga in buone acque. L'ingresso nel gruppo Mahindra&Mahindra non ha interrotto il declino della Casa coreana, i cui bilanci scricchiolanti sono finiti sotto la lente del tribunale fallimentare di Seoul. Tutte le speranze di invertire la rotta dell'azienda alla deriva sono ora riposte nella SsangYong Torres. Si tratta di un SUV di taglia media che andrà a posizionarsi nel cuore della gamma, colmando quel vuoto che ora c'è tra la più piccola Korando e la sette posti Rexton. Per ora della macchina sono stati diffusi solo teaser e sketch, ma il suo lancio è abbastanza imminente. In rete si dice che gli ordini in Corea potrebbero aprirsi già nel corso dell'estate, mentre in Europa per improbabile che la Torres si veda prima della fine del 2023. Nel Vecchio Continente, tra l'altro, la macchina dovrebbe arrivare solo in versione elettrica, mentre ad altre latitudini saranno vendute anche varianti a motore termico.

Un passo avanti

Da un punto di vista estetico la SsangYong Torres segna un bel passo avanti rispetto agli stilemi attuali della Casa, che ha nell'armadio una bella serie di scheletri, come le varie Musso e Rodius. Il frontale ha una griglia verticale a sei feritoie, giusto a metà tra le cinque tipiche di Suzuki e le sette di Jeep. Sul fronte opposto il portellone ha un disegno che sembra studiato per simulare la presenza di una ruota di scorta esterna, evocando atmosfere fuoristradistiche. Gli altri segni particolari che potrebbero tornare sul modello di serie sono i gruppi ottici elaborati e il montante posteriore con finitura metallica. Al contrario, in catena di montaggio non arriveranno certo i fari supplementari che compaiono sul tetto in un'immagine.

Calcio e vino non c'entrano

Vi state chiedendo dove abbiano pescato il nome Torres quelli della SsangYong? Immagino le vostre ipotesi e, no, non è stata battezzata così in onore del calciatore spagnolo Fernando Torres e neppure per fare pubblicità all'omonima casa vinicola iberica. L'ispirazione è stata data dal Parco Nazionale Torres del Paine, una Riserva della Biosfera dall'Unesco che si trova nella regione cilena della Patagonia. Per un'auto pensata per vivere a contatto con la natura con l'idea di rispettarla ci può anche stare, no?

 

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.