BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
News

Mercedes 300 SLR Uhlenhaut Coupé: è questa l'auto pagata di più al mondo

Questa Mercedes è stata battuta all'asta nelle scorse settimane da RM Sotheby’s a 135 milioni di euro.

Testo Ollie Kew riadattato da Paolo Sardi
Pubblicato il: 21 mag 2022

Certe volte non sono i numeri fare la differenza, ma le storie e oggi è difficile che ne sentiate una migliore di quella che vi sto per raccontare. Dopo aver completato una serie di test al Nürburgring nel 1955, il leggendario campione di Formula 1 Juan Manuel Fangio, si era convinto che la sua Mercedes non fosse messa a punto a dovere. Terminato un pranzo abbondante, Rudolf Uhlenhaut - uno stimato ingegnere Mercedes dell’epoca - decise di controllare in prima persona. Vestito in giacca e cravatta, il tecnico anglo-tedesco saltò in macchina e si mise a girare nel terrificante Inferno Verde. Ebbene, fu tre secondi più veloce di Fangio al 'Ring. Fangio era un cinque volte campione del mondo. Quale fu il diplomatico commento di Rudy una volta sceso dall’auto? Che Fangio - quel Fangio! - avrebbe dovuto fare un po’ di pratica.

E adesso torniamo ai numeri. Questo semplice aneddoto spiega in qualche modo perché la vecchia auto aziendale di Rudy, uno dei due soli esemplari costruiti, è diventata l'auto più cara mai venduta. La Mercedes 300 SLR Uhlenhaut Coupé del 1955 si di cui sopra è stata venduta in un’asta privata lo scorso 5 maggio per la strabiliante cifra di 135 milioni di euro. A confermarlo è stata la stessa Mercedes.

Mercedes, per assicurarsi che finisse in buone mani, ha organizzato un’asta privata

L’auto è sempre stata di proprietà della stessa Mercedes, che, per assicurarsi che finisse in buone mani, ha organizzato un’asta privata, alla quale ha convocato un ristretto manipolo di collezionisti privati. I quali si sono dati battaglia per portarsi a casa una delle auto più belle mai costruite, uno dei più incredibili gioielli della storia delle quattro ruote.

Una delle prime vere supercar

La 300 SLR era basata sulla Mercedes W196 GP, l’auto che aveva permesso a Fangio di vincere due titoli mondiali F1 ed era - incredibile ma vero - l’auto aziendale di Rudolf Uhlenhaut. Aveva un motore otto cilindri in linea che le permetteva di toccare i 290 km/h e che faceva di lei una delle auto stradali più veloci mai costruite. In altre parole una delle prime vere supercar.

A fin di bene

RM Sotheby’s ha ospitato l'asta privata nel museo Mercedes di Stoccarda, dove la SLR è stata esposta davanti a un pubblico selezionato: i migliori clienti Mercedes e grandi collezionisti. Il prezzo pagato fa di questa non solo l'auto più cara mai venduta all’asta, ma anche uno degli oggetti più cari mai aggiudicati all’incanto. Una parte dell'incasso servirà a creare una fondazione dedicata a formare I giovani nell'ambito delle scienze ambientali e della decarbonizzazione.

Siamo molto contenti di poter contribuire con la nostra collezione storica a questa iniziativa che lega il passato con il futuro dell'ingegneria e con le tecnologie utili alla decarbonizzazione” ha detto il boss dell’Heritage Mercedes, Marcus Breitschwerdt. “Chi ha acquistato l’auto si è detto disposto a renderla fruibile dal pubblico in alcune occasioni speciali, mentre la seconda 300 SLR originale resta di proprietà dell’Azienda e continuerà a essere esposta nel Museo di Stoccarda.”, ha quindi aggiunto.

Non ci sono parole che possano dare un’idea del significato di questa vendita” ha detto invece il presidente di RM Sotheby’s, Peter Wallman. “È ragionevole dire che nessuno avrebbe mai pensato che questa macchina sarebbe mai stata messa all’asta.”.

Proprio come dicevamo all'inizio, non sono i numeri fare la differenza, ma le storie.

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.