BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
Primo contatto

Renault Mégane E-Tech Electric EV60 220 CV, la compatta... elettrizzante

710
Paolo Sardi
Pubblicato il: 27 apr 2022

SPECIFICHE IN EVIDENZA

  • MOTORE

    elettrico sincrono a rotore avvolto

  • POTENZA

    220 CV

  • 0-100

    7,4 sec

La nuova Renault Mégane E-Tech Electric è una berlina a due volumi oppure una crossover? La domanda me la sono fatta la prima volta che mi sono trovato davanti le foto ufficiali della macchina e neppure dopo aver visto la macchina da vivo e averla guidata sono ancora riuscito a trovare una risposta convincente. Detto tra noi, però, la questione è abbastanza irrilevante. Oggi come oggi le etichette contano come il due picche quando la briscola è cuori. Bando dunque alla ciance e andiamo a scoprire come mai in Francia considerino questo modello l'"emblema della nuova Nouvelle Vague Renault", il portabandiera della tecnologia elettrica e del nuovo corso stilistico del brand.

Ex novo

Per realizzare la Mégane E-Tech Electric i tecnici Renault sono partiti da zero. Con la Mégane E-Tech ibrida che già conosciamo la Electric ha in comune giusto il nome. Pure il logo è inedito: qui debutta infatti la "Nouvel'R" in mezzo a un frontale alto e imponente, segnato da fari a LED che paiono disegnati da Zorro con la punta della spada. Per il resto la macchina si fa notare per le fiancate alte con le maniglie a scomparsa e i passaruota corazzati, per il tetto spiovente quasi da coupé e i cerchi oversize, che sulla versione di punta Iconic arrivano a 20".

Effetti speciali

Se la carrozzeria cattura l'attenzione anche per la notevole estensione del passo (270 cm) in rapporto alla lunghezza complessiva (421 cm), l'abitacolo non è certo da meno. L'interno ha un aspetto curato e futuristico, complice il pannello digitale più grande della categoria, ben angolato verso il pilota. Si tratta dell'OpenR, che racchiude sotto un unico elemento la strumentazione digitale e il sistema multimediale, entrambi da una dozzina di pollici nella configurazione top. A proposito dell'infotainment, giova ricordare che è basato su Andriod Automotive OS ed è legato a doppio filo con Google. Mette dunque a disposizione Google Maps, l'Assistente di Google e Google Play in un insieme facile da utilizzare e molto pratico. Il tutto senza dimenticare neppure la possibilità di impiegare i servizi dell'App MY Renault. Se avete un IPhone non dovete comunque preoccuparvi: connettività e funzioni sono comunque a portata di dito con Apple CarPlay. Quanto allo spazio, i centimetri abbondano in rapporto alle dimensioni esterne. La zona posteriore ha l'unico limite di essere poco luminosa, mentre i bagagliaio un buon volume, di 440 litri, ma ha anche la soglia di carico alta, sia in senso assoluto sia rispetto al piano di carico.

Renault-Mégane-E-Tech-Electric

Batteria ultrapiatta

La Mégane E-Tech Electric è però nuova di zecca anche lontano dalla vista. Nasce infatti sull'inedita piattaforma CMF-EV, la quale farà da base a tante altre elettriche Renault prossime venture. Il pianale integra nuove batterie realizzate con gli specialisti di LG e alte appena 11 cm, perfette per abbassare il baricentro e lasciare una buona abitabilità anche in altezza. La versione di punta, quella della prova, ha un motore da 220 CV e batterie da 60 kWh. L'offerta si completa poi con una variante da 130 CV e una batteria da 40 kW. In entrambi i casi gli accumulatori si possono ricaricare  in corrente alternata fino a 22 kW, mentre i valori in corrente continua sono diversi e pari nell'ordine a 130 e 85 kW. 

Venga, Dotto'!

Ma come se la cava su strada l'ultima nata della Régie? Nel complesso benone, anche se nei primi metri non fa molto per mettere il pilota a suo proprio agio. Non mi riferisco tanto al posto di guida, ergonomicamente valido o alla disposizione dei comandi, anche se il piantone di sterzo è un po' affollato, ora che lì si trova lì pure il cambio. A dare grattacapi sono casomai I montanti spessi, gli specchietti massicci e il lunotto piccolo, che limitano la visuale in manovra e fanno apparire come una manna dal cielo sensori e telecamere. La più utile di queste è piazzata in coda e le immagini che cattura sono visibili sul retrovisore interno, pronto a trasformarsi all'occorrenza in schermo digitale.

Una personalità ricca di sfaccettature

Appena gli spazi si ampliano la Mégane E-Tech Electric si prende le sue rivincite. Più leggera di tante rivali, (il peso va da 1.513 a 1.636 kg a seconda delle versioni) questa Renault si muove con disinvoltura tra le curve. In fase di inserimento allarga appena la traiettoria con il muso ma percorre poi la linea impostata con precisione anche quando l'andatura sale, ben appoggiata su pneumatici 215/55 R20. Con quelli da 18 della versione base - c'è da scommetterci -  la tenuta sarà sicuramente meno granitica, ma in cambio si avrà qualche scossone in meno sulle buche più secche.

Renault-Mégane-E-Tech-Electric

Accordatura perfetta

Un assetto così indovinato permette di sfruttare bene la generosità del motore, che cambia carattere a seconda della modalità di guida selezionata. In Sport le risposte sono fulminee e quando si entra a gamba tesa sull'acceleratore la spinta è veemente, ancor più di quanto farebbero immaginare i 300 Nm riportati nella scheda tecnica e i 7,4 secondi indicati per lo 0-100. In modalità Comfort l'erogazione è più dolce e progressiva, mentre in Eco la grinta si affievolisce ulteriormente, con un occhio di riguardo per le batterie. Per cercare di mantenere la carica si può anche aumentare la frenata rigenerativa agendo con le palette sul volante. Non sarà proprio gasante come scalare ma l'operazione aiuta comunque a sentirsi meno guidatori e un po' più piloti.

PRO : Guida divertente. Infotainment moderno e intuitivo.

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.

CONTRO : Visibilità scarsa in manovra. Soglia di carico alta.