BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
videos

GMA T.33, l'hypercar "per tutti" secondo Gordon Murray

Top Gear Team
Pubblicato il: 30 mag 2022

Dopo la prima GMA T.50, alimentata da un V12 Cosworth da 3,9 litri, ecco la GMA T.33, una due posti più abbordabile (nei limiti di un marchio iper esclusivo, chiaramente). Anche per la T.33, la Gordon Murray Automotive ha utilizzato un V12 aspirato 3,9 litri, meno estremo però: 607 cv contro i 653 cv della T.50. Sulla T.33 i cambiamenti sono tanti: modificati gli alberi a camme, completamente nuovi; la fasatura variabile delle valvole e anche il motore è stato rimappato e rielaborato. Presenti anche una nuova presa d'aria e un nuovo sistema di scarico di forma trapezoidale.  Per la T.33 Murray e il suo team hanno ideato il "Passive Boundary Layer Control System", un canale di ingresso posizionato all'anteriore, che manda l'aria sotto il pianale dell'auto. Questo ha permesso agli sviluppatori di eliminare minigonne e condotti dell'aria, garantendo però alla T.33 di essere il 30% più efficace aerodinamicamente rispetto alla maggior parte delle supercar. Nuovo anche il set-up delle sospensioni: doppi quadrilateri leggeri davanti e dietro con molle elicoidali su ammortizzatori in alluminio, insieme a un link di controllo della convergenza al posteriore e montanti in lega di alluminio forgiato. Lo sterzo è a pignone e cremagliera assistito idraulicamente. Brembo ha fornito i freni carboceramici, che misurano 370 mm all'anteriore e 340 mm al posteriore, con pinze a sei pistoni.

Il prezzo per portarsi a casa questa GMA T.33? 1,64 milioni di euro

Top Gear
Italia Newsletter

Ricevi tutte le ultime notizie, recensioni ed esclusive direttamente nella tua casella di posta.