BBC TopGear Italia
BBC TopGear Italia
Prova

BMW Serie 7 2023: una lounge su quattro ruote

153,100 - 146,000
910
Testo di Jason Barlow riadattato da Paolo Sardi
Pubblicato il: 15 nov 2022

Interni

COM'È L'INTERNO?

Sebbene i gusti siano soggettivi e vi siano innumerevoli interpretazioni diverse del concetto di lusso, lo diciamo lo stesso: questo è il miglior interno di un'auto al mondo. Con la nuova Serie 7, BMW è riuscita ad armonizzare gli elementi, a rendere la tecnologia di facile utilizzo e a creare un ambiente che sembra assolutamente moderno: connesso, consapevole e straordinariamente confortevole. È anche impeccabile nell'assemblaggio.

ADDIO PULSANTI

Il display curvo, che conosciamo già dalla iX, viene esteso a tutta la gamma. È il fulcro della digitalizzazione di BMW e combina un display da 12,3 pollici per la strumentazione dietro il volante con un touch-screen in vetro più lungo da 14,9 pollici per l'infotainment. Il sistema mette ordine sulla plancia, che stava diventando piuttosto affollata sulle BMW recenti, eliminando praticamente tutti i pulsanti fisici. Incluso, forse in modo controverso, il dispositivo di controllo del clima, che ora è stato inglobato nello schermo centrale. In linea di massima, preferiremmo mantenere un'interazione fisica vera e propria, piuttosto che toccare uno schermo, ma l'esperienza con la iX dimostra che funziona bene. Ciò significa anche che le bocchette d'aria del sistema a quattro zone sono ben mimetizzate.

BMW Serie 7 2023 plancia

Lo schermo curvo ha un aspetto di alto livello e poggia su un rivestimento in legno opaco a poro aperto. L'audio, la navigazione, Apple CarPlay e così via si trovano in riquadri individuali e personalizzabili. C'è anche l'attivazione vocale, che per una volta funziona davvero, e i passeggeri possono ora accedere all'Assistente personale. Non manca un simpatico orologio digitale di Qlocktwo che scandisce l'ora. Se scegliete il pacchetto Heat Comfort, avrete il volante riscaldato e il riscaldamento dei braccioli e della console centrale. Si tratta di un modo più efficiente di stare al caldo in un veicolo elettrico rispetto all'accensione dell'aria condizionata.

ALTRE INNOVAZIONI/NUOVI GADGET/EFFETTI SPECIALI?

Sotto lo schermo centrale si trova la "Interaction Bar", nuova sulla Serie 7, che ha una superficie cristallina e una retroilluminazione e si estende per quasi tutta la larghezza dell'abitacolo. Attivando le luci di emergenza, l'intera struttura pulsa di rosso; inoltre, prende spunto dal colore di ciascuna delle "modalità personalizzate" scelte. Rosso per Sport, verde per Expressive e così via. L'artista Cao Fei che ha già collaborato con BMW Art Car ha persino creato una modalità Digital Art. Questa modifica anche la firma sonora, sviluppata in collaborazione con la superstar delle colonne sonore di Hollywood, Hans Zimmer. Per lo più, si tratta di una variazione di un fruscio fantascientifico crescente; è divertente e aggiunge un carattere percettibile all'esperienza elettrica, ma non siamo sicuri di quanto spesso lo si cambi. La console centrale è più bassa e dall'aspetto più convenzionale rispetto a quella della iX, ma presenta lo stesso piccolo controller di guida in cristallo (opzionale) e comandi aptici. È un modo semplice e veloce per partire, e dà una sensazione di soddisfazione.

APRITI SESAMO!

Come sulla iX, per uscire si preme un pulsante. La novità della 7 sono le porte automatiche. C'è un piccolo pulsante sotto il volante che chiude la porta dall'interno, oppure si può impostare il sistema in modo che la porta del guidatore si chiuda quando si preme il pedale del freno. Oppure, se siete incredibilmente pigri, potete usare l'attivazione vocale. I giroscopi delle porte riconoscono le pendenze e i possibili pericoli: tutto molto intelligente, ma forse un po' eccessivo.

BMW Serie 7 2023 posti posteriori

CHE LUSSO!

I rivestimenti delle portiere, se così si possono chiamare, sono stati oggetto di uno studio molto accurato, mentre i sedili sono assolutamente magnifici, con funzioni multiple, programmi di massaggio e così via. Il retro dei poggiatesta è rivestito in legno con strisce d'accento elettrolitiche. Le finiture in lana cashmere (opzionali) sono sostenibili e hanno un aspetto e una sensazione piacevoli. Sono disponibili diversi trattamenti interni per il legno e i metalli. L'effetto complessivo è assolutamente straordinario. Così come il tanto atteso schermo panoramico posteriore 8K da 31,3 pollici. Ovviamente, le auto di lusso sono dotate di televisori da anni, ma questo è davvero di livello superiore. Non solo perché lo schermo fuoriesce da una rientranza del padiglione, ma anche perché è dotato di connettività Amazon Fire TV integrata e di audio surround Bowers & Wilkins (una versione opzionale offre 36 altoparlanti e 1.965 watt di potenza, con eccitatori negli schienali dei sedili). La capacità di streaming varia a seconda del territorio, ma abbiamo guardato alcuni "contenuti" percorrendo una strada tortuosa senza rigurgitare la nostra colazione, con le tendine parasole posteriori e laterali sollevate automaticamente e il tetto apribile panoramico chiuso.

METTETEVI COMODI

Ciò avviene tramite un'unità di controllo digitale da 5,5 pollici con uno schermo integrato nel rivestimento della portiera posteriore. La parola d'ordine è spettacolarità. Peccato però per il guidatore, la cui visuale posteriore è bloccata dallo schermo. Per qualche insondabile motivo, BMW non ha montato uno specchietto retrovisore (come quello ClearSight di Land Rover). Si tratta di una strana omissione su questa vettura altrimenti ineccepibile dal punto di vista tecnico. Come nella parte anteriore, i sedili sono fantastici. Ordinando l'opzione Executive Lounge si ottiene forse il sedile più bello e complesso mai montato su un'auto: il sedile del passeggero anteriore scorre e si inclina al massimo in avanti, lasciando all'occupante posteriore la possibilità di reclinarsi fino a 42,5 gradi - un record in questa classe - e non c'è nemmeno uno spazio vuoto nell'area di appoggio dei polpacci. Henri von Freyberg, responsabile del design degli interni, ci dice che i sedili sono la cosa di cui va più fiero. La BMW ha alzato l'asticella con la nuova Serie 7.